#GiornidiGiro | Chianti

I cipressi sulle colline si allungano nell’ultimo sole apparso all’improvviso dopo la pioggia. Nel cielo azzurro montano nuvole bianche come la panna montata. Che forse una mezza imprecazione ai ciclisti che hanno dovuto affrontare la cronometro sotto l’acqua, gli sfuggirà. Magari anche più di una. Il Chianti ha il fascino di tutti i luoghi in…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Arezzo

Fuori l’aria scuote le cime dei pini di questo angolo sperduto sulle colline del Chianti. Sembra una specie di bosco fatato che ha l’odore di legno, di corteccia. Piccole luci illuminano appena i sentieri di ghiaia immersi nel silenzio di una notte che non sembra di maggio. Alla fine è sempre così il primo incontro…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Milano

31 maggio. Milano. Milano e il cielo senza colore, il lastricato antico attorno all’Arco della Pace e la gente che parla il mio dialetto. Milano è un po’ casa. Specialmente quando torno dai viaggi. Stazione Centrale oppure la barriera dell’autostrada con le sue luci abbaglianti nelle sere in cui hai fatto tardi perché sei andata…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Lugano

Riccioli rosa nella luce del pomeriggio. Coriandoli che vanno e tornano nell’aria di una giornata perfetta. Il sole come d’estate, il vento leggero che scuote i palloncini rosa appesi sul traghetto in mezzo al lago. Questo è il solito profumo che parla all’anima. Selvaggio anche in una giornata come questa. Odore di lago, di alghe,…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Mortirolo

26 maggio, Passo del Mortirolo. La processione alla salita. Questa è la parte quasi sacra del ciclismo. Il brusio della gente che sale a piedi, il rumore delle biciclette, mischiato ai pronostici, agli orari di passaggio. Gli zaini, i k-way perché non si sa mai, le barrette, le fette di torte avvolte nell’alluminio, i panini.…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Marostica

24 maggio. Marostica. Ieri era autunno e oggi, improvvisamente, giugno. Marostica è la città delle ciliegie. Per strada, a ogni piazzola sassosa, ad ogni viottolo che si inoltra nella campagna c’è un ambulante con le cassette piene di frutti rossi. E ciliegi. E poi queste nuvole che si strappano sull’azzurro del cielo. Gli alpini in…

Continua a leggere