CX STORIES | Bosisio

Ci sono manciate di ghiande e i ricci delle castagne sventrate dall’autunno sul terreno secco e ghiacciato e duro di metà gennaio. Guardo la mia ombra insieme alle altre ombre dei pini sul tappeto di aghi che odorano di sottobosco graziato dal sole. Con questo parka sembro una specie di insetto, tipo quelli che vivono…

Continua a leggere

CX STORIES | Lurago

La mattina ha i colori di certe mattine d’inverno dopo il gelo, le montagne rosate in lontananza e striate appena di neve sul cielo di anice pastello figlio di una notte troppo cruda. C’è il sole. Alla radio parlano di Chris Cornell, sua moglie ha messo un video su Facebook per ricordare tutto quello che…

Continua a leggere

CX STORIES | Namur

E scusa se non parlo abbastanza ma ho una scuola di danza nello stomaco. Coez La mattina ha il sapore del burro della brioche vuota della boulangerie. Senza marmellata, senza cioccolata. Le cose semplici sono perfette quando sono fatte con amore. C’è la lunga strada deserta con gli alberi alti e neri e filiformi che…

Continua a leggere

CX STORIES | Idroscalo Milano

C’è una ruota panoramica lungo la tangenziale deserta, un parco giochi coi gonfiabili che sembra uscito da un’altra dimensione, il castello di Cenerentola abbandonato nella mattina di un altro novembre così, caldo e secco e senza pioggia, come se fosse un pezzo di ottobre che non se ne vuole andare via. Niente bambini che saltano,…

Continua a leggere

CX STORIES | Bosisio

Un uragano nascosto in un petalo stanco. Un tramonto da slacciare mentre il cielo sembra tornare a casa. DVDS Dalla superstrada le Grigne e il Resegone sembrano così vicini, spruzzati di bianco finalmente. Non credo di aver mai visto una neve tanto desiderata. Ecco, è gennaio davvero adesso. Con le sue mattine limpide di sole…

Continua a leggere