Bentornato Pistolero.

Scende da un’automobile scura, Alberto Contador, vestito con un completo scuro. Elegante, come solo lui sa essere, anche senza la divisa della squadra, il casco, gli occhialini. Elegante come se dovesse andare a ritirare un premio. Invece, nella sala della conferenza stampa, lo aspettano i giornalisti per le sue dichiarazioni dopo la squalifica di due…

Continua a leggere

Cielo “Azzurro” dell’estate ’92

E’ domenica. E l’estate spagnola del millenovecentonovantadue è rovente, il termometro va oltre i trenta gradi. Barcellona abbraccia l’Olimpiade e i tifosi italiani vorrebbero abbracciare gli azzurri perché in loro sono riposte tutte le speranze per la vittoria, dopo i magri bottini passati. Sulle biciclette lucide, pronto al via, c’è anche lui: Fabio Casartelli. Ragazzo…

Continua a leggere