Tredici

Oropa non è una salita semplice, nemmeno da spiegare. Senza voler essere blasfemi è una di quelle sottilmente stronze, che sembrano chilometri di trasferimento dal paese al Santuario ma in mezzo non ci sono solo boschi e case, ma anche una serie di pendenze secche o eterne che ti fanno pensare di non arrivare mai,…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Oropa

Specchi. Mi piacciono le risaie quando c’è bel tempo, quadrati di terra che riflettono il cielo azzurro, le nuvole bianche e spumose di metà mattina. C’è un trattore sonnecchiante e senza guidatore che sembra affondare lentamente nell’acqua immobile. E un volo improvviso di un airone, un’apparizione di pochi secondi come uno di quei guizzi in…

Continua a leggere

Vita in salita.

C’è un rituale nelle salite dove passa il ciclismo che si ripete ogni volta, come una quotidianità ritrovata tra amici che si vedono dopo un po’ di tempo e capiscono che sono sempre gli stessi, si vogliono bene ancora come prima e continueranno a volersene. Oropa, nel silenzio di un sabato mattina, si prepara al…

Continua a leggere