Tirreno-Adriatico 2019 [photos]

I rulli che sono un confine antitetico: solo noi potevamo inventare la bicicletta e poi farla rimanere ferma come un ingranaggio rotto. E sudarci sopra come se il viaggio lo stessimo facendo veramente, gocce grandi come laghi che non esistono, come le lacrime che abbiamo versato senza che nessuno vedesse. Chiudi gli occhi, il vento…

Continua a leggere

Strade Bianche 2019 [photos]

Sono bianche le strade nel sole abbacinante della tarda mattinata, come in una specie di sogno. La gente continua a dire che la vera unicità è questa: la terra che attraversa. Ma a me non basta, queste cazzo di parole che dicono tutti non mi bastano. Ci deve essere qualcos’altro nascosto nel pulviscolo infernale che…

Continua a leggere

Milano-Torino 2018 | PHs

[📷 GALLERY] Anche se Superga è diversa, ha l’orgoglio dolce e malinconico e integerrimo dei suoi figli che la guardano dalla città, ha questo strappo secco a destra che te la fa avere in faccia d’improvviso, una specie di apparizione quando sei trasfigurato dalla fatica. E’ lontana, lontanissima dal tempo – e pure dalle connessioni –…

Continua a leggere

Tre Valli Varesine 2018 | PHs

[📷 GALLERY] Esce dai bar l’odore del caffè – lungo, espresso, cappuccino, macchiato, con il latte di soia – che si mischia a quello delle foglie seccate al sole dei primi giorni d’autunno, la stagione che muore con la sua lenta dolcezza. E i topinambur nei campi, a dire che ancora è quel periodo dell’anno, le…

Continua a leggere

Vuelta 2018 | Caminito del Rey | PHs

[📷 GALLERY] Le colline gialle con gli ulivi luccicanti come una specie di miraggio sonnecchiano nella siesta e ad ogni curva c’è una manciata di gente che saluta. Il deserto, la gente e poi il deserto. Cotti dal sole come se fossero lì da millemilioni di anni. Si sente un forte odore di mirto, credo, il…

Continua a leggere

Vuelta 2018 | Malaga | PHs

[📷 GALLERY] Brucia questa città nella luce del sole andaluso, la costa così vicino all’Africa e certi vicoli della periferia con i vecchi a guardia delle case basse e arabe. Una crono da otto chilometri, una specie di delirio da oppio nei trenta gradi di un mezzogiorno di fuoco dove i ventilatori aspettano immobili davanti ai…

Continua a leggere