Di ricordo.

Emergono dalla sabbia, a volte le porta il mare, lascia che si intravedano tra il suo pizzo di spuma semitrasparente e quando l’onda si ritira, sulla battigia rimangono scie lievi, piccole strade, solchi verso l’acqua. Sono conchiglie. Piccole, bianche, lucide. Alcune hanno un forellino: rotondo e preciso come se fossero state lavorate dal minuscolo trapano…

Continua a leggere

Che cosa sei Sanremo?

“Scusate, c’è una festa là in fondo?” “No, signora…c’è l’arrivo della Milano Sanremo” “Ma dove?” “A cinquecento metri” “E quand’è che arrivano?” “In pomeriggio, verso le cinque.” Ringrazia, la signora sulla cinquantina con gli occhiali da sole, e prosegue la sua passeggiata sul lungomare. Il cielo azzurro, limpido, l’orizzonte pulito, il mare luccicante e bianco…

Continua a leggere