All’ombra del Ginko

Il cruscotto della macchina segna nove gradi, la strada deserta disegna ampi respiri su queste colline che hanno lo strano colore delle crete senesi, gialle qua e la nel deserto azzurrino delle otto. Freno all’improvviso: c’è un capriolo sul bordo della strada, mi fissa immobile per un paio di secondi. Forse vorrei prendere il telefono,…

Continua a leggere

#GiornidiGiro | Imola

20 maggio. Imola, Circuito. Le strisce della pole sono ancora più lucide e ancora più bianche sull’asfalto imbevuto di pioggia. Da qualche parte c’è ancora il respiro di Ayrton qui. Stamattina Murilo Fischer aveva un casco coi colori brasiliani. Senna scritto sul lato. Per loro era una specie di dio. Lui che con Dio ci…

Continua a leggere