Credere alla verità

L’ultima volta che ho visto Alessandro Ballan era novembre, quello del 2013, e sembra una vita fa. Avevamo parlato del suo infortunio in allenamento, di quei giorni di paura in Spagna, della lenta riabilitazione, del Nord. Sì, il Nord. “Vorrei rivivere l’emozione di vincere un Fiandre” aveva detto. “E una Roubaix”. Tre giorni dopo era…

Continua a leggere

Fiandre con sorpresa: l’Italia brilla sotto il sole belga.

Sorrisi, batticuori, paure. Il Giro delle Fiandre di quest’anno, orfano del leggendario Grammont, ha riservato una sorpresa dopo l’altra. Il favorito numero uno, Fabian  Cancellara, ha, sfortunatamente, dovuto dire addio alle sue ambizioni persino per la Parigi – Roubaix, abbandonando la corsa con una clavicola fratturata. Stessa sorte è toccata a Sebastian Langeveld (GreenEdge) che…

Continua a leggere