post

Fuori fuoco

C’è un border collie che gioca nel fiume. Dall’alto si vede l’acqua turchese come se il ponte fosse un drone fisso. E’ il Ticino, scorre come la domenica in una giornata afosa a tratti, con l’aria fresca improvvisa che arriva da chissà dove. Il sole sopra la valle aperta dal pomeriggio, le nuvole come in…

Continua a leggere
post

Fuori gara

A quelli che perseguono una sfida con tutte le forze. Loro lo sanno che è già una vittoria. C’è stata una mattina di febbraio in cui, svegliandomi, ho visto la neve scendere a fiocchi enormi. Era domenica. Mi sono rimessa a dormire. C’era il GP di Lugano. L’hanno annullato. E’ che questa corsa ha sempre…

Continua a leggere
post

Fuori dalle regole

A quelli che non sono tornati a casa.   Piccole gocce rotonde di pioggia sull’asfalto, sul legno dei tendoni come in un circo per camminare meglio sopra il fango. E’ un attimo, non piove più, la gente continua a mangiare le salsicce e le patatine che nuotano nel ketchup come se niente fosse. Il cielo…

Continua a leggere
post

Fuori soglia

Le colline sono immerse nella foschia della mattina piovosa. Così grigio il cielo, così verdi i prati che separano un casolare dall’altro, alti fra le Crete, vegliati dai cipressi neri come guardiani. Sotto a un ponte c’è un fiume gonfio e rabbioso, colore dei fossi nelle giornate peggiori, un borgo quasi deserto e un volo…

Continua a leggere
post

L’ultimo colore dell’arcobaleno

Dicono che quando ti amputano un braccio o una gamba, può succedere una cosa surreale: a distanza di tempo, può capitare di sentire dolore esattamente dove l’arto non c’è più. Sentire il sangue pulsare nel vuoto, come se la gamba o il braccio fosse ancora parte di te. Piazza del Campo è deserta come non…

Continua a leggere
post

Come quando nevica

Il profumo intenso del rosmarino selvatico sale dalle schiene rocciose dove si arrampicano le agavi, le mimose, le foglie larghe e piene di spine dei fichi d’india. Lontano dal mare e dai suoi vicoli stretti dove si mischia l’odore di fritto misto a quello della focaccia, la Liguria ha il respiro aspro dell’entroterra orfano delle…

Continua a leggere
post

#CXstories | Brugherio

I tergicristalli scandiscono il tempo come un fastidioso orologio nel bel mezzo del silenzio della notte. Là fuori la Brianza è deserta e grigia come può esserlo soltanto la domenica mattina, con i suoi occhi lacrimosi dell’inverno che cerca di annegare tutto e invece tutto continua a galleggiare. Sbaglio strada, con la testa sono altrove.…

Continua a leggere